fbpx
Marketing Novità

Ottimizza la Google My Business in 6 semplici passi

ottimizzazione google my business rieti

Ottimizzare la Google My Business in sei passi

Al giorno d’oggi sono tantissime le possibilità offerte dal mondo web per far conoscere la nostra attività. Dai social network più conosciuti, come Facebook e Instagram, fino ad un tool che ancora in pochi utilizzano, e quei pochi che lo fanno, nella maggior parte delle volte, ci sono cascati per sbaglio. Di cosa stiamo parlando? Di Google My Business!
Tool gratuito appartenente alla grande famiglia Google, Google My Business è un ottimo strumento per implementare la tua presenza local, permettendoti di comparire nei risultati di ricerca non solo di Google Maps ma anche del motore di ricerca in generale.
Allora vediamo insieme come ottimizzare la tua Google My Business in sei passi

1_Inserisci le informazioni relative alla tua azienda

Crea un profilo aziendale con informazioni complete, accurate e aggiornate, assicurandoti di compilare tutti i campi necessari per completare la scheda di Google My Business tra cui:

  • Nome dell’attività
  • Numero di telefono
  • Indirizzo
  • Link al sito web
  • Categoria di appartenenza
  • Orario di lavoro
  • Descrizione dell’attività
  • Foto e video

Potrebbero essere presenti altri campi informative da compilare: quello dipenderà dalla categoria prescelta. È comunque importante rilasciare quante più informazioni possibili in quanto, più contenuti utili saranno presenti, più la possibilità di scalare la grande classifica di Google diventerà realtà.

2_ Crea contenuti da condividere nella sezione Post

La sezione post di GMB ti permette di entrare in contatto con i tuoi clienti e potenziali clienti direttamente dai risultati di ricerca e dalla Google Map.

Grazie a questa sezione potrai postare tutto quello che ritieni più opportuno per il tuo business, proprio come accade nel caso di Facebook: informazioni quotidiane, eventi in arrivo, articoli, promozioni e così via. Vale sempre la regola della qualità, ovviamente: assicurati di postare contenuti pertinenti con la tua attività, rilevanti e utili.

Potrai anche inserire dei bottoni, da utilizzare relativamente allo scopo del tuo contenuto, come “ordina online”, “chiama ora”, “ulteriori informazioni”.

3_ Scegli la categoria più pertinente

La scelta della categoria più appropriata al tuo business è sicuramente un passo molto importante. La categoria definite aiuterà infatti Google a decider a quale directory di ricercar fai parte, indirizzando I potenziali clienti che digitano una determinata keyword verso la tua scheda (se sarà debitamente ottimizzata!).

4_Carica solo foto ad alta risoluzione

Secondo Google, le attività commerciali che presentano immagini sulla propria GMB tendono a ricevere il 42% in più di richieste di indicazioni stradali per raggiungere il luogo in cui si trovano e il 35% in più di clic sui loro siti Web rispetto alle aziende senza foto.

Puoi utilizzare immagini di alta qualità per dare ai potenziali clienti un’anticipazione circa ciò che possono aspettarsi dalla tua attività. Ad esempio, puoi aggiungere immagini del tuo logo aziendale, del team, dell’ufficio e di tutto ciò che può far comprendere la tua realtà.

5_Crea un business site

Se sei una piccola azienda puoi usufruire dello strumento Sito Web. Grazie a GMB potrai infatti mettere online in pochissimi secondi un business site in grado di ereditare tutte le informazioni precedentemente inserite nella scheda della tua attività. Da indirizzo a numero di telefono, fino ai post già pubblicati: creare una semplice vetrina è facilissimo con GMB.

6_Controlla i dati statistici e… impara!

Niente carta e penna, niente calcolatrice, nessun calcolo astruso. GMB fa tutto da solo e lo mette a tua disposizione. Nella parte inferiore di ogni post pubblicato trovi infatti dati circa visualizzazioni e click al link, ma non solo! Nella sezione Statistiche troverai informazioni interessanti per comprendere come procede il tuo lavoro e, dunque, come migliorare ogni giorno di più! Dalla lista delle query più utilizzate per trovare la tua attività fino alle chiamate ricevute direttamente dalla tua scheda GMB, questi dati statistici totalmente gratuiti diventeranno il tuo pane quotidiano!

Insomma… basta avere un account Gmail e il gioco è fatto!

Hai bisogno di ulteriori informazioni? Scrivici!

Rispondi