fbpx
Marketing

Come nasce il marketing

Il Marketing dall’origine ai giorni nostri

Cosa era e cosa è oggi la grande macchina che smuove le masse

Tutti ne parlano e ne straparlano, tutti se ne sentono i guru. Pronunciare la parola marketing oggi sembra faccia sentire il parlante fiero di sé stesso quando, di fronte ad una folla, esprime le sue tecniche innovative che lo hanno portato a un +300% delle vendite rispetto all’anno successivo. Il marketing non è magia: il marketing è studio, il marketing è una pila di libri da leggere per essere sempre aggiornati. Il marketing è un’onda che si riempie delle nuove nozioni del giorno pronta ad infrangersi sullo scoglio della realtà per poi rivalutare tutto e ricominciare da capo. Il marketing è aggiornamento al minuto e richiede la mentalità aperta di chi ne ha studiato le basi e è pronto ad apprenderne i continui cambiamenti.

Ma come nasce il marketing?

Siamo nel XVII secolo, in Giappone per essere precisi, quando un mercante di Tokyo decide di introdurre criteri innovati nell’organizzazione del suo magazzino, rivedendo la strutturazione del suo emporio tenendo conto delle esigenze dei suoi clienti e del mercato di allora, che aveva deciso di studiare a puntino. Questi erano i primi passi nella strutturazione di quelle che oggi definiamo tecniche di marketing, infatti, la vera e propria origine del marketing moderno viene fatta risalire al 1910.

1900: il boom dello sviluppo del marketing

Tra il 1910 e il 1920 gli Stai Uniti cominciano a popolarsi delle prime istituzioni storiche di settore. Al 1915 viene fatta risalire la nascita della National Association of Teachers of Advertising, allora composta da studiose del settore, da docenti, accademici e studiosi di marketing. Non vi è approfondimento dal punto di vista strategico, le applicazioni pratiche sono rimandate all’esperienza soggettiva del singolo imprenditore. Nel 1930, però, si fa il salto di qualità, con la nascita dell’American Marketing Society, associazione che vedeva tra le sue fila non solo studiosi ma anche da manager, società di consulenza, pubblicitari e imprenditori. La nascita della National Association of Marketing Teachers, poi, nel 1934, decreta il distacco della disciplina del marketing dalla pubblicità come campo di studio accademico. In quegli anni, di conseguenza alla crescita esponenziale del mercato statunitense, l’attenzione si pone sullo studio della distribuzione e sulla ricerca dell’organizzazione aziendale migliore per soddisfare un mercato sempre più ampio e globale. E così sarà fino agli anni ’60, il marketing sarà soprattutto lo studio della distribuzione dei beni e dei servizi dal produttore al consumatore.

Ma cos’è il marketing oggi?

Il marketing oggi è molto, molto di più di ciò che era in partenza. Oggi il marketing è finalizzato ad identificare, anticipandoli e soddisfacendoli, i desideri dei consumatori. Il marketing studia il consumatore e gli fornisce quello che desidera nel mondo in cui lo desidera, mettendo sulla bilancia il benessere dell’azienda e del consumatore stesso e della società in generale. Le aziende oggi hanno una forte coscienza del termine etica, facendo di essa e della responsabilità sociale il loro strumento di marketing principale.

Il marketing è cambiato. Siete pronti a scoprirne i segreti?

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: